«L’Ossessione del lavoro e l’efficentismo della tecnica mettono a rischio i ritmi umani della vita, perchè la vita ha i suoi ritmi umani. Il tempo del riposo, soprattutto domenicale, è destinato a noi perchè possiamo godere di ciò che non si compra e non si vende». In questa frase di Papa Francesco c’è la filosofia di vita e lavorativa di Giovanni Di Pietro, da anni il direttore del supermercato Orvel, l’unico punto vendita della grande distribuzione che a Latina rimane chiuso la domenica e i giorni festivi, nonostante il contesto del commercio in continua evoluzione e le scelte di altre catene di restare aperti h24. «La vita è fatta di tempo. Il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo. L’etica viene prima di tutto per ché siamo una comunità di uomini, anche se il profitto è un indispensabile indicatore del buon andamento dell’azienda». Sono alcune delle frasi che colpiscono sentendo parlare Di Pietro.

Quando è nata la Orvel?
La Orvel è nata nel 1973, inizialmente come un supermercato per la vendita di acqua e di bibite, ma soprattutto di ghiaccio. Infatti anticamente era un deposito di ghiaccio che veniva chiamato «discount».
Perché ha deciso di non aprire altri punti vendita?
Circa 25 anni fa fu fatto questo esperimento, ma non ebbe successo, non ci riprovammo per un principale motivo: in questo punto vendita ci sono una serie di fattori importanti, come per esempio l’ampio parcheggio e la vicinanza al centro di Latina che ci hanno convinto a fermarci ed a investire solo qui.
La scelta di rimanere chiusi la domenica quando è stata fatta?
Anni fa, quando restare chiusi la domenica e i giorni festivi era quasi un obbligo: raramente un supermercato apriva durante questi giorni. Così con il passare degli anni abbiamo deciso di mantenere questa tradizione. Bisogna rendersi conto che le aziende sono fatte di persone.
Quanto la penalizza chiudere il suo supermercato mentre tutti nei dintorni sono aperti?
Inizialmente mi penalizzava poco, attualmente se tutti i supermercati la domenica fossero chiusi l’azienda potrebbe aumentare di circa il 5% di fatturato.
Sappiamo che nel supermercato lavorano delle persone disabili, può parlarcene?
Nella Orvel lavorano delle persone con disabilità, ma secondo me possiedono anche una marcia in più: sono senza filtri, sono diretti, empatici e la loro presenza ha creato un atmosfera speciale nella Orvel. Io ho partecipato allo special Olimpics ad Abu Dhabi come ospite di Timothy Shriver.
Visto che il suo supermercato rimane chiuso la domenica, nel resto della settimana fa orario continuato ?
Sì, tornando al discorso della chiusura domenicale è una scelta aziendale, proprio come fare orario continuato negli altri giorni.
Cosa ne pensa della ZTL in centro ?
Come filosofia non è sbagliata però Latina ha una conformazione architettonica molto particolare e le strade inoltre sono molto più grandi rispetto ad altre città d’Italia. Ciò comporta una disorganizzazione della città e una pedonalizzazione che non è entrata appieno nelle abitudine dei cittadini.

  Davide Andreoli
Eleonora Pace
Chiara Cappadonia
Aurora Iucca
Daniel Belgianni