Come funziona un consiglio comunale? La massima assise cittadina si fonda su un regolamento che disciplina la forma da adottare durante le adunanze del consiglio comunale. Prima di tutto la discussione deve essere su argomenti politico-amministrativi senza fare riferimento alla vita privata o alle qualità personali dei consiglieri e qualsiasi opinione deve essere contenuta entro i limiti imposti.

 

 

Non è consentito offendere l’onorabilità delle persone e se un Consigliere infrange tali regole, può essere richiamato dal presidente. Al secondo richiamo, gli si può togliere la parola fino alla fine della discussione. Si deve intervenire con ordine e senza interrompere rispettando i punti all’ordine del giorno e anche i tempi previsti, fissati dal regolamento. Tante regole, ma poca attenzione: durante gli interventi non c’era una completa partecipazione da parte di alcuni colleghi che, oltre a parlare tra di loro, sembravano impegnati in attività non attinenti agli argomenti trattati come usare il cellulare e il computer. Forse sarebbe stato più accettabile che qualcuno chiedesse educatamente la parola anziché osservare un tale clima di apparente indifferenza. Un comportamento deludente: dai consiglieri ci si aspetta un atteggiamento più serio.

Sara Onorati